1 / 100

Fisco - Prescrizione | Noi Consumatori Lombardia
Movimento Anti-Tax sede di Como

Ogni diritto si estingue per prescrizione quando il titolare del diritto stesso non lo esercita per il tempo determinato dalla legge ( non sono soggetti a prescrizione i cosiddetti diritti indisponibili ed altri indicati specificamente dalla legge). L’esigenza di dare certezza ai rapporti giuridici, trascorso un determinato periodo di legge, è alla base dell’istituto della prescrizione che comincia a decorrere da quando il diritto può essere fatto valere. I termini prescrizionali possono, però, essere interrotti da atti che sono dettati dalla volontà di esercitare il diritto.
Anche i tributi ed i contributi possono essere dichiarati estinti per avvenuta prescrizione e, anzi, si evidenzia che anche per i tributi è applicabile la prescrizione quinquennale laddove manchi una sentenza passata in giudicato o un accertamento divenuto definitivo.
La Corte di Cassazione a SS. UU. n. 23397 del 17.11.2016 ha statuito un importante principio in riferimento agli artt. 2946 c.c. e 2948 c.c., e cioè “ la cartella esattoriale, pur avendo le caratteristiche di un titolo esecutivo, resta un atto amministrativo privo dell’attitudine ad acquistare efficacia di giudicato, il che significa che la decorrenza del termine per l’opposizione, pur determinando la decadenza dalla possibilità di proporre impugnazione, produce soltanto l’effetto sostanziale della irretrattabilità del credito mentre non determina alcun effetto processuale, sicché non può trovare applicazione l’art. 2953 c.c. ai fini della operatività della conversione del termine di prescrizione breve ( quinquennale) in quello ordinario decennale “.
Si evidenzia che la predetta sentenza a SS.UU. della Suprema Corte è stata ribadita dall’Ordinanza Cass. n. 1997/2018.

Fisco - Prescrizione | Noi Consumatori Lombardia
Movimento Anti-Tax sede di Como

slide-06-fisco-prescrizione-noi-consumatori-lombardia-movimento-anti-tax