1 / 100

Cartelle Esattoriali in arrivo | Noi Consumatori Lombardia
Movimento Anti-Tax sede di Como

L’emergenza sanitaria aveva indotto i Governanti a sospendere l’attività di riscossione fiscale. Sembra, però, che da settembre l’Agenzia delle Entrate Riscossione riprenderà a notificare cartelle, intimazioni, preavvisi di fermo auto e ipoteche immobiliari.
Il contribuente che non sarà in condizioni di pagare rischierà procedure esecutive, quali pignoramenti mobiliari ed immobiliari.
Infatti, purtroppo il Governo in carica ritiene che chi era già in grave difficoltà, prima del periodo emergenziale abbia potuto migliorare la propria economia e poter pagare ciò che prima non poteva. Sicuramente chi rientra fra coloro che hanno certi requisiti (reddito dichiarato non superiore ad € 30.000,00 e cartelle notificate tra il 2000 ed il 2010 del valore non superiore ad € 5.000,00) sarà avvantaggiato in barba al principio di uguaglianza.
Gli altri potranno solo difendersi prestando estrema attenzione agli atti che riceveranno e che dovranno, infatti, essere esaminati nel dettaglio per valutare tutti gli elementi dell’atto ricevuto e, in particolare, andrà verificato se la pretesa possa essere estinta per motivi di prescrizione e/o decadenza.
Anche per gli atti di pignoramento, preavvisi di fermo auto ed ipoteche immobiliari si dovranno esaminare gli atti prodromici che potrebbero non essere stati mai notificati, con inesistenza di tutti gli atti seguenti. Pertanto, ancora una volta Governo e Parlamento hanno fatto scelte discriminatorie per le quali solo i più fortunati si salveranno. Agli altri sarà preclusa la possibilità di lavorare e vivere con dignità e pace, come potrebbero fare se fosse consentito di pagare il debito tributario in maniera consona alle capacità economiche e reddituali.

Cartelle Esattoriali in Arrivo | Noi Consumatori Lombardia
Movimento Anti-Tax sede di Como

slide-04-cartelle-esattoriali-nulle-noi-consumatori-lombardia-movimento-anti-tax